domenica 23 gennaio 2011

BOUNTY

Finalmente anche questa è fatta! Era tanto tempo che volevo provarli e dopo una lunga attesa si è presentata la giusta occasione!
Sul web se ne trovano un'infinità di versioni; io ho preso come punto di riferimento il bounty di Paoletta l'unica mia variante è la diversa quantità di cocco rapè, avendone usato io 300 gr al posto dei 200 suggeriti appunto nella mia ricetta di partenza.
300 gr cocco rapè
200 gr di panna (non da montare)
85 gr di zucchero
50 gr di burro.
Si mettono sul fuoco panna, burro e zucchero e si fa bollire il tempo necessario a sciogliere burro e zucchero, dopodichè si versa il cocco, si mescola e si versa il composto su della carta da forno dandogli una forma (io)rettangolare e altezza di 2-2,5 cm ca. e si pone il tutto in frigo per almeno 3 ore.
Per la copertura io ho dovuto usare più cioccolato di quello suggerito da Paola ovvero 400gr abbondanti. Anche io non ho eseguito un temperaggio doc ma ho sciolto a bagnomaria 3/4 di cioccolato e poi ho aggiunto fuori dal fuoco la restante parte e fatto sciogliere (in modo da abbassare la temperatura).
Ho poi tagliato a rettangolini il mio rettangolo di ripieno, rimodellato con le mani per dare una forma più probabile!, e immerso nel cioccolato. O T T I M I!!!!
Ne ho ricavati 37!





venerdì 21 gennaio 2011

PAIN D'EPICES

Ingredienti secchi
150 gr farina integrale
150 gr farina 00
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di noce moscata
1 cucchiaino di anice semini
Mettere in una ciotola tutti questi ingredienti e mescolare bene tra loro
Ingredienti liquidi:
30 gr di burro
150 cl latte
1 vasetto jogurt prugna e cereali
150 gr miele
25 gr zucchero di canna
Mettere a sciogliere sul fuoco lo zucchero, il miele ed il burro nel latte. Versare in un'unica volta nel recipiente con la farina, aggiungere lo yogurt e mescolare.
Cuocere per ca 40 minuti a 150°.








giovedì 20 gennaio 2011

NACHOS HOME MADE

Prima di inziare a postare già vi vedo lì, pronti a storcere il naso, davanti a dei nachos fatti in casa. Ovvio che il sapore è diverso, sanno di ...sano a differenza di quando mangiamo tante schifezze che sanno di buono ma sempre schifezze sono!!!
La preparazione è facile e occorono :
2 parti farina di mais
1 parte farina 00
sale
acqua q.b
Si mescolano in una terrina le due farine, il sale e si aggiunge man mano acqua quanto basta a renderlo un composto sodo.
Per quanto riguarda la quantità di sale questa varia a seconda dei gusti e dell'utilizzo che se ne intende fare; mi spiego: se già sapete di consumarle insieme a quelle salsine super saporite e piccanti messicane, allora vi conviene non esagerare altrimenti, se pensate di gustarle assolute abbondate un pò altrimenti no sanno di niente! Inoltre nell'impasto ho anche aggiunto paprika piccante e p'epe, insomma le ho già rese saporite di per loro!
una volta pronto l'impasto ricavatene tante palline che stenderete sottilmente col mattarello, con un piattino da caffè ricavate dei cerchi dai quali ricaverete 8 triangolini...i vostri nachos!
ora si procede o con la frittura, o come nel mio caso cuocendoli su una padella antiaderente bollentissima 1 minutino per lato.
Vi assicuro che non ve ne pentirete!





martedì 18 gennaio 2011

CREPES RUSTICHE

Eccomi di nuovo qui con una ricettina salata. Si tratta di crepes con prosciutto crudo e mozzarella, e fesa di tacchino con asiago. La farcia quindi è molto semplice perchè non essendo previsto di farle mi sono dovuta arrangiare con quello che avevo in casa ma ne sono ugualmente contenta perchè ho sperimentato la ricetta delle crespelle che sono state fenomenali! Ovviamente anche per la loro cottura, mi sono dovuta arrangiare con una semplice padella antiaderente ma devo dire che il risultato non è per niente male!
125 gr farina
250 ml latte
2 uova
30 gr burro furo
sale e noce moscata
Sbattere le uova, unirci man mano la farina srando attenti a non far formare grumi, aggiungere il latte, il sale e la noce moscata e infine il burro fuso raffreddato.
LASCIARE RIPOSARE IN FRIGO DA 3O A 60 MINUTI.
Dopodichè procedere normalmente con la cottura e farcirle a piacere.





domenica 16 gennaio 2011

YO YO MOTTA! ESPERIMENTO N 1

Ve li ricordate? Impossibile dimenticarli direte voi!!! Eh già, hanno accompagnato l'infanzia e la ricreazione di molti bambini! Oggi ho voluto provare una versione ovvero quella di Sara di http://ildolcemondodisara.blogspot.com, che prevede l'uitlizzo di uova intere. La ricetta è presa dal suo sito e io riporto:
3 uova
90 zucchero
90 farina
1/2 bustina lievito
vanillina
Si lavorano tutti gli ingredienti e si versa il composto così ottenuto a cucchiaiate su carta forno cercando di distribuire bene col dorso del cucchiaio. Cotti in forno a 180 per 7-8 minuti
per la crema:
niente vieta che potete usare nutella ma io ho seguito sara anche in questa crema:
150 cioccolato latte
60 gr latte
1 cuc maizena
1 noce di burro 30 gr zucchero ( io ho omesso perchè il cioccolato già è dolce)
Si fa sciogliere il cioccolato con il latte e si aggiunge poi la maizena e la noce di burro e si lascia raffreddare in modo che raggiunga la giusta consistenza
Procedete a farcire i vostri yo yo e a decorarli con cioccolato fuso







mercoledì 12 gennaio 2011

PANE CARASAU

Non me ne vogliano i sardi ma io c dovevo provare!
500 gr farina
300 gr acqua
180 gr lievito madre
1 cuchhiaino di sale
Si lavorano bene tuttoi gli ingredienti per una decina di minuti. Si divide l'impasto in tante palline a seconda di quanto grandi vogliamo i fogli di pane e si lasciano lievitare fino al raddoppio. Si accende il forno al massimo e si inserisce subito la placca del forno in modo che si riscaldi ben bene.
Si prendono 2 palline e si iniziano a stendere un pò allargandole con le mani, dopodichè, si cospargono bene di farina e si sovrappongono; a questo punto si mette mano al mattarello e si stendono ben bene stando attenti a non far formare pieghe. Si infornano per pochi secondi, fin quando si crea una bolla d'aria tra le due, si tolgono dal forno e appena si saranno intiepidite, si procede con cautela a separare le 2 sfoglie che poi andranno cotte separatamente per ca 7-8 minuti.
Devo dire che sono venute molto bene ma sono anche molto faticate come si dice!, non tanto nella lavorazione quanto nelle fasi di cottura che sono in più tempi. Da provare senza dubbio ma da scartare se si cerca una preparazione da fare in poco tempo!!!!





giovedì 6 gennaio 2011

TORTA BEFANINA

Con l'Epifania, la Befana tuue le feste si porta via....e nno solo, quest'anno ha letteralmente messo nel sacco a Babbo Natale...ma non è che dietro questo apparente odio tra i 2 ci sia sotto sotto qualcosa????mah.. Comunque scherzi a parte spero vi piaccia; si tratta di un PdS 28 da 8 uova e doppia farcia crema ai ricciarelli e al caffè, bagna al liquore di caffè. Decorazioni in pasta di zucchero. Che ve ne pare?















LinkWithin

Related Posts with Thumbnails