giovedì 28 gennaio 2016

OREO CHURROS

Eh lo so! sto trascurando un pò il blog: il lavoro mi prende gran parte della giornata non solo a livello di tempo ma anche fisicamente e mentalmente mi da un gran da fare! MA....questo non vuol dire che la mia "creatura" non sia sempre nei miei pensieri!
Vi lascio al volo questa ricetta a dir poco goduriosa!
2 cups di acqua (ca. 450ml)
1 cup di farina (ca 150 gr)
1 scatola di biscotti Oreo  (per me i cremosi della Sweet club)
1/3 di cup di zucchero (ca 66gr)




4 cucchiai di burro (ca. 60)
olio per friggere
2 uova
Separare i biscotti e mettere da parte la crema; rompere i biscotti ad ottenere una farina: Portare a ebollizione acqua burro e zucchero, rimuovere dal fuoco e aggiungere in un sol colpofarina e biscotti; procedere come per una pasta choux aggiungendo poi una alla volta le uova. Mettere in composto in una sac a poche con beccuccio a stella e lasciare in freezer per 30 minuti. Procedere poi alla frittura e rotolare i churros ottenuti nello zucchero. Creare poi un foro centrale con la cannuccia e riempirlo con la farcia ottenuta semplicemente ponendo al microonde la farcia dei biscotti per ca 15 secondi.

sabato 2 gennaio 2016

TARALLI NZOGNA E PEPE!

Finalmente! Una vita che li faccio e mai che sia riuscita a scattarci qualche foto prima che finissero tutti! Dovete assolutamente provarli accompagnati da una birra ghiacciata!
500 gr di farina (Molino Pagani)
150 gr di sugna
acqua calda q.b.
1 cubetto lievito di birra
2 cucchiaini di pepe nero
2 cucchiaini di sale
mandorle q.b
Sciogliere lievito in acqua calda, mescolare alla farina lavorare e per ultimo sale pepe e sugna; io ho unito anche una buona dose di mandorle tritate all'interno dell'impasto evitando di metterle fuori ma voi potete fare come più vi aggrada: solo intere all'esterno o dentro e fuori insomma, sta a vostro gusto.
Lasciate lievitare fino al raddoppio, formate poi i vostri taralli e fate lievitare nuovamente; fate riscaldare il forno a 200, infornate a 180 per una 40 di minuti, poi abbassare a 160 per una decina di minuti e gli ultimi 5 minuti di nuovo a 200 a spiffero.





LinkWithin

Related Posts with Thumbnails