sabato 29 ottobre 2011

ART POPS, QUANDO L'ESTRO CULINARIO HA PRETESE ARTISTICHE!

Eh lo so! Un titolo forse che ai più suonerà pomposo e altisonante ma volevo riassumere in poche parole ciò che ha ispirato questo post e di conseguenza la ricetta che illustra.
Bisogna considerare il modo naturale in cui tutto si è sviluppato, un'idea nata così...senza una precedente e voluta programmazione ma come naturale risultato di una concomitanza di eventi e sitiazioni.
Metti un' idea fissa da qualche giorno di voler sperimentare i cake pops così tanto in voga in questi tempi; metti poi un concorso strepitoso che mette in palio un fantastico kitchen aid...non posso esimermi dal partecipare!!!Totale libertà nel presentare un piatto che vada dal primo al dolce; unica regola: la presenza del colore rosso nella ricetta.
Così in un baleno la mia mente pensa "Ok, farò i cake pops rossi". Finisce qui penserete voi...in realtà lo pensavo anche io ma non so dirvi come, o forse perchè avevo in mente tra le altre migliaia di cose da provare a fare i biscotti tipo segnaposto per matrimonio,  inizio a lavorare il mio primo cake pops a forma di cuore, poi un altro cuore ancora e poi così per sicurezza un busto (casomai non mi piacesse il cuore!), poi dico vabbè mi trovo 2 busti (casomai si rompe l'altro!) e alla fine mi ritrovo con 4 cake pops da decorare e credetemi, come un artista invasato dal demone dell'arte inizio a "creare" o meglio a giocare con questi soggetti che trasformo in un busto maschile vestito con smocking, e tre busti femminili che vesto rispettivamente 2 di rosso e uno di bianco, da sposa. Man mano che pasticciavo mi frullava per la testa un'idea che ho cercato di tradurre in forma e che vi ripeto senza troppe spiegazioni ma lasciando a voi le vostre personali impressioni d'altronde l'arte non è spiegazione ma è interpretazione!!!L'idea di cui vi parlavo e che potrebbe essere il titolo di un'opera d'arte è
"Il giorno del matrimonio....e quello prima!!!!
Pretenziosa?????NOOOOOOOOOO non siate severe nei giudizi la mia è solo voglia di giocare e pasticciare che è poi quello che più mi fa star bene!
Come saprete per i cake pops non c'è una vera e propria ricetta obbligatoria da seguire l'importante è sbriciolare una torta (nel mio caso era una victoria sponge alla vaniglia) e frizionarla con creme tipo philadelphia o nutella fino ad ottenere una consistenza tale che permetta di lavorarlo e di modellarlo (ottima come base anche il salame di cioccolato). Ottenuto l'impasto l'ho modellato nelle forme che a me interessavano e le ho riposte in frigo per un ulteriore consolidamento. Trascorso il tempo ho spennelato i cake pops con gelatina e rivestiti di pdz.
Spero vi piacciano e vi regalino almeno un sorriso!







E con questa ricetta partecipo al concorso di Barbara

1 commento:

  1. Che belle le tue sperimentazioni :) grazie infinite per partecipare al mio contest! ti auguro in bocca al lupo e corro ad inserirti :)
    Buon fine settimana!
    Barbara

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails