domenica 19 dicembre 2010

TORTA PER UN'ISTRUTTRICE DI PALESTRA

Ecco la mia ultima fatica che, nonostante il mio motto "si può sempre fare di meglio", mI da molte soddisfazioni!
è un P.d S da 8 uova con farcia a crema pasticcera e crema simil rocher, con bagna analcolica.
Spero vi piaccia!











sabato 11 dicembre 2010

RAME DI NAPOLI

Tralascio la storia di questi dolcetti, perchè sul web troverete tutte le info che desiderate, ma vi dico che avevo intenzionedi farli da tantissimo tempo e che a mio avviso sono una versione alternativa dei mustacciuoli napoletani.
Mi spiego, gli impasti sono simili anche se alle rame manca qualche spezia in più presente invece nei mustacciuoli, però è diversa la lavorazione, in quanto i dolcetti nostrani risultano come una sorta di biscotto, mentre l'impasto delle rame viene ammorbidito quasi a mò di crema, infine diverse sono le forme.
Comunque bando alle ciancie e via con la ricetta!
Devo dire che ho tratto ispirazione qui ma ho apportato le mie modifiche
Ingredienti:
500 gr di farina
200 gr di zucchero
100 gr di biscotti secchi
1 uovo
1 tuorlo
100 gr di cacao amaro
chiodi di garofano in polvere q.b.
vaniglia
cannella q.b.
qualche goccia di estratto di arancia
50 gr di sugna
70 gr di burro
5 gr di ammoniaca
1 cucchiaio di miele
Facciamo ammorbidire i biscotti in poco latte fino a ridurli in crema, procediamo poi come con una normale frolla alla quale infine, aggiungeremo tanto latte quanto basta a renderlo un impasto colloso.
Accendiamo il forno a 150°, disponiamo il composto a cucchiaiate sulla carta da forno, e cuociamo per 15 minuti ca.
 Una volta freddi, vanno glassati con del cioccolato fondente fuso e decorato o con granella di pistacchi, o come me, con dei ghirigori fatti di glassa.






sabato 4 dicembre 2010

CUCCHIAINI DI MOUSSE

Salve a tutti, vi lascio un post veloce veloce. Ho rielaborato la mousse di mozzarella, frullando al mini pimer una VERA MOZZARELLA DI BUFALA, olio, sale, pepe, capperi e qualche alice. Ho poi preparato una dadolata di pomodoro condita con sale olio ed origano, ed ho infine preparato la pasta brisèe con 500 gr di farina, 250 gr di burro, sale ed acqua fredda q.b.
Dopo aver fatto riposare l'impasto, ho ricavato tante sagome a forma di cuccchiaio che ho cotto negli stampi da muffins in modo da fargli prendere la forma ricurva. In ogni piatto ho quindi alternato un cucchiaio di pomodoro ed una di mousse...che ve ne pare?






Con questa ricetta partecipo al contest della Ballarini


sabato 27 novembre 2010

TORTANO CON PASTA MADRE

Ingredienti
600 gr di farina
180 gr di pasta madre
150 gr di sugna
acqua q.b
100 gr di prosciutto crudo
100 gr di salame napoletano
100 gr di pancetta a dadini
100 gr di provolone piccante
100 gr di provola affumicata
sale e pepe
 Ho voluto ritentare il mitico casatiello utilizzando come agente lievitante la sola pasta madre.
Ho disposto la farina a fontana, l'ho salata ed al centro ho messo il lievito madre ed ho aggiunto un pò d'acqua tiepida ed ho iniziato a mescolare con le mani per scioglierlo; ho disposto al centro della fontana anche la sugna e fatto ciò ho iniziato ad inglobare man mano la farina sempre aggiungendo tanta acqua quanta me ne servisse per ottenere un impasto omogeneo.
A questo puntoho lasciato lievitare per qualche ora.
Ho poi ripreso l'impasto, l'ho steso, ho cosparso il mix di salumi e formaggi, il pepe, e dei tocchetti di sugna lungo tutta la superficie, ho poi arrotolato il tutto e disposto questo salsicciotto di impasto in una




 tortiera da 26 con il foro centrale precedentemente unta con la sugna.
L'ho fatto lievitare per tutta la notte e l'ho cotto a 180° per circa 45 minuti.

giovedì 25 novembre 2010

DELIZIE AL CAFFè: ESPERIMENTO N 2

Eccomi di nuovo alle prese con questi dolcetti, ormai è diventata una mania! Ho seguito gli stessi procedimenti usati per le delizie al limone, sostituendo i 100ml di succo di limone con 100 ml di caffè, e i 200 ml di limoncello con altrettanti di liquore al caffè.







venerdì 19 novembre 2010

PANE SENZA IMPASTO ALLE NOCI

Volevo solo mostrarvi con molto orgoglio, l'ultima mia creazione in fatto di pane: dopo la versione classica e quella alle olie, eccone altre 2: una classica ma ricoperta di semi do sesamo e di papavero, un altro quello a forma di pan bauletto, con le noci!!!BBBBUUUOOOOONNIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII L a ricetta è sempre la stessa che trovate qui






giovedì 18 novembre 2010

DELIZIE AL LIMONE: ESPERIMENTO N°1

CE L'HO FATTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!Non avete idea di quanto ho cercato ed inseguito questi stampi semisfera in silicone!!!
Esperimento n 1 perchè ho intenzione di cimentarmi con altri sapori e ingredienti che ho già in mente ma che vi svelerò di volta in volta.
Il procedimento è un pò lunghetto ma vi assicuro che ne vale totalmente la pena.
Ho iniziato facendo un PdS da 4 uova col cui impasto ho ottenuto 14 delizie.
Ho poi fatto la crema pasticciera con le mie solite dosi ma che vi consiglio di dimezzare perchè eccessiva e quindi 200 latte, 100 panna, 1 tuorlo, 80 gr zucchero, 20 gr fecola, vanillina. Ho poi lasciato insaporire mezzo lt di panna con le buccie di 3 limoni.
Ho preparato la bagna facendo bollire 100 gr di acqua, 100 di zucchero ed una volta freddo ho aggiunto 200ml di limoncello.
Ho poi preparato la crema al limone facendo bollire 100 ml di succo di limone, montato 3 tuorli con 100 gr di zucchero, versato sopra il succo bollente, rimesso sul fuoco e portato a 80 ° poi tolto dal fuoco, ho versato dentro la crema 100 gr di burro e fatto sciogliere. Una volta pronte tutte le creme e cotte le semisfere, ho unito la crema pasticciera con la crema al limone, ho montato la panna montata ed ho unito qualche cucchiaiata al composto ottenuto, riempito una sac à poche e farcito le delizie. Queste, una volta disposte su un piatto le ho bagnate con la bagna prima ottenuta. Infine, bisogna preparare la crema per ricoprire le delizie, che altro non è che la crema già utilizzata per la farcia, ma allungata con del latte per renderla più fluida.
Non so se le foto rendano realmente giustizia a queste bontà ma vi assicuro che una volta provate, non potrete più farne a meno!








mercoledì 17 novembre 2010

POMODORINI DI RISO

7-8  pomodorini
150 gr di riso
prezzemolo
basilico
olio evo
sale e pepe
Questa ricetta è di una semplicità unica e di altrettanta bontà.
Lavate i pomodorini, tagliatene la calotta e svuotateli conservando il liquido di vegetazione e la polpa. Salate i pomodorini all'interno econditeli con pepe ed olio. A parte fate cuocere il riso in abbondante acqua salata per metà del suo tempo di cottura; scolatelo e conditelo con la polpa e il liquido dei pomodorini ed aggiungete basilico e prezzemolo. Riempite con questo composto i pomodori, ricopriteli con le loro calotte, metteteli in una pirofila, irrorate con olio e fate cuocere a 180 ° per ca 25 minuti




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails