martedì 4 agosto 2015

GRISSINI STIRATI E LINGUE DI SUOCERA DI LUCA MONTERSINO CON DIVERSE AROMATIZZAZIONI

Sono molto soddisfatta di questi miei esperimenti panificatori! Si tartta in ordine delle lingue di suocera e dei grissini stirati di Luca Montersino; io come al solito di mio ho messo le spezie per rendere il mio bouquet panoso più colorato! Per quelle tutte rosse non spaventatevi, non è peperoncino bensì karvi una spezia regalatami dalla Tunisia di un bel colore rosso, poi abbiamo la curcuma, peperoncino, semi di papavero e alcune classiche con la semola.
La ricetta è
500 gr farina (io manitoba Molino Rosignoli)
250 acqua
25 gr lievito ( io solo 2 gr con lunga lievitazione)
12 gr di sale  (io Gemma di Mare)
50 gr di sugna
Impastare farina, acqua, lievito e infine sale fino ad ottenere un panetto omogeneo e solo alla fine aggiungere la sugna e lavorare di nuovo. Lasciare lievitare per una notte in frigo poi tirate le sfoglie con la nonna papera e anche qui spennellare d'olio e di semola o spezie come nel mio caso

Per i grissini;
500 farina manitoba (sempre Molino Rosignoli)
320 gr acqua
10 lievito di birra (io 2 gr e lunga lievitazione)
10 gr di sale (io gemma di mare)
35 gr di olio (io Olio Dante)
5 gr di malto (io Cuore dì)
Si impasta farina, malto, lievito e lentamente acqua per 5 minuti poi a filo olio e infine sale. Si lavora il panetto su un piano oliato, si fanno dei filocini che si spennellano di olio e si lasciano lievitare in freigo. Poi da questi panetti tagliamo filoncini che passiamo nella semola o come nel mio caso in erbe o spezie e tiriamo; facciamo lievitare un'oretta e poi in forno molto alto fino a doratura.











Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails