giovedì 29 ottobre 2015

FINALMENTE ANCHE IO BANOFFEE E SPECIAL THANKS TO JAMIE OLIVER!

Non sarà senza dubbio la ricetta originale, semmai una ne esistesse, ma è sicuramente di una bontà disarmante. Non credevo che un dolce alle banane potesse risultare così piacevole al palato pur mangiandone un tantino in più! Di versioni banoffee ce ne sono tantissime sul web, ma la decisione ferma di cimentarmi con questo dolce viene dopo averlo visto eseguire in una versione molto easy da Jamie Oliver; ovviamente ho rivoluzionato la ricetta ma non potevo non dirgli grazie essendo comunque il mio punto di partenza e riferimento!!!
Innanzitutto, poichè Jamie partiva da una base frolla già pronta, io ho realizzato una frolla montata che voleva essere come questa, ma che ho dovuto riformulare non avendo tutti gli ingredienti necessari per cui, per una base da 28 ho utilizzato:
150 gr di burro
90 gr di zucchero
20 gr di fecola di patate
2 uova
100 ml di latte
280 gr di frollini al cioccolato (io sweet club)
36 gr di amaretti
53 gr di cocco
70 gr di farina 00
1/2 bustina lievito per dolci
vaniglia, cannella e un pizzico di sale
 Ho sbattuto burro, fecola e zucchero; ho unito un pò per volta le uova sbattute, e il latte; A parte trito biscotti e unisco all'impasto poi tutte le polverie mescolo bene. Riempio una sac a poche e fodero il fondo della tortiera facendo un doppio giro sui bordi e cuocio 1 170/180 per 25 minuti ca.
Per il caramello bananoso vi occorrono:
2 banane
4 cucchiai di zucchero di canna
100 ml di latte
1 cucchiaio di Nocciolata Rigoni di Asiago (mia aggiunta)
Ho realizzato un caramello a secco; mentre lo zucchero si scioglieva, ho frullato le banane col latte e ho poi portato questo smoothie a bollore e versato sul caramello ad ottenere un mou alle banane appunto; ho lasciato freddare e l'ho poi versato sulla mia frolla.
Ho poi tagliato delle banane a formare una copertura sopra al caramello e realizzato una crema utilizzando della panna da cucina aromatizzata con pasta di caffè e mescolata con meringa italiana e al tutto ho aggiunto un pizzico di agar agar. Et voilà una spolverata di ciocco fondente grattuggiato e
la mia Banoffee è servita!






Con questa ricetta partecipo al contest Rigoni di Asiago


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails