sabato 24 ottobre 2009

Kase sahne torte versione autunnale!!

Arieccomi! Con questa ricetta partecipo al Giochino d'autunno di Paoletta





                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

A dire la verità era già un bel pò che volevo preparare questo dolce e la mia massima fonte di ispirazione era la versione data da Ziodà; l'iniziativa di Paoletta poi, mi ha dato lo spunto per riprendere questa ricetta rivisitandola ed adattandola per far sì che avesse tutti gli ingredienti "in regola" per partecipare al giochino!
Il risultato è stata una Kase sahne torte costituita da una base biscotto alle noci, uno strato di crema ai fichi e ricoperta da una gelèè di uva. Ecco gli ingredienti:

Per la base:
62,5 gr zucchero
1 tuorlo
2 albumi
32,5 gr di farina
32,5 gr di maizena
50 gr di noci
1 cucchiaino di lievito

Per la crema:
1 tuorlo
100 gr zucchero
175 ml latte
250 gr ricotta
250 gr panna
crema di fichi
aroma di limone
colla di pesce 8 gr

Per la gelèe di uva:
500 gr uva nera
1 mela
1 limone
1 arancia
300 gr zucchero gelificante (o in alternativa 4 gr di colla di pesce)

Dunque, direi di partire dalla base: montiamo a neve gli albumi e li teniamo da parte; mescoliamo il tuorlo con lo zucchero, aggiungiamo poi le farine ed il lievito ed infine gli albumi. L'impasto ottenuto lo verseremo in uno stampo di 16 cm circa e inforniamo a 200° per almeno 20 minuti ( non mi stancherò mai di ripetere che la cottura in forno è sempre indicativa perchè dipende dal forno di cui si dispone!).
Mentre l'impasto per la base cuoce io procederei con la preparazione della gelatina che così avrà modo di raffreddarsi. Prendiamo in nostri chicchi d'uva, li laviamo e li mettiamo in padella insieme a metà mela tagliata a dadini ma non sbucciata e copriamo a pelo con acqua fredda; cuociamo finchè tutti gli acini non saranno scoppiati e prima di spegnere il fuoco per farli raffreddare premerci sopra il succo di un limone e di un'arancia, amalgamare e filtare il tutto. Ora con la purea ottenuta possiamo proseguire in due modi: il primo è di rimettere il composto sul fuoco e di aggiungere lo zucchero gelificante, aspettare che questo si sciolga e togliere poi dal fuoco; il secondo, si usa in caso non si abbia dello zucchero gelificante e consiste semplicemente nell'aggiungere normale zucchero ed unire i fogli di gelatina precedentemente ammollati e ben strizzati.
Procediamo infine con la crema. Mettere sul fuoco il latte, la scorza di limone o l'aroma, metà dello zucchero ed il tuorlo; mescolare tutto e portare ad ebollizione; una volta giunto a bollore, spegnere il fuoco ed aggiungere la colla di pesce precedentemente messe in ammollo. Fare raffreddare in frigo. Nel frattempo passare al setaccio la ricotta ed unire lo zucchero; mettere da parte e in un altro recipiente montare la panna. Una volta raffreddata la crema aggiungere la ricotta e la panna e rimettere in frigo.
Ora anche da questo punto in poi si può procedere in diversi modi:
1) Possiamo procedere alla preparazione della salsa di fichi la cui ricetta trovate qui  ed unirla una volta fredda al composto di ricotta;
2)Se non abbiamo qualche ingrediente per fare la salsa di fichi, possiamo procedere "inciarmando"come si dice dalle mie parti, una crema veloce fatta mettendo in un contenitore la polpa di fichi, l'acqua e lo zucchero e frullando il tutto otterremo un composto che possiamo aggiungere sempre alla base di ricotta;
3) se proprio non abbiamo invece i fichi, possiamo utilizzare una marmellata di fichi acquistabile in qualsiasi supermercato!
Ed ora ...all'assemblaggio!!!
Poniamo la nostra base biscotto sul piatto di portata e racchiudiamolo all'interno di uno stampo regolabile, facendolo aderire il piiù possibile; a questo punto versiamo la crema all'interno dello stampo livellando bene la superficie e mettiamo in frigo; appena si sarà indurita al punto giusto possiamo togliere il dolce dallo stampo e ricoprirlo con la gelatina di uva; rimettere in frigo ed attendere che la gelatina assuma uell'aspetto.. gelatinoso appunto!!!
Il risultato comunque dovrebbe essere questo:
 Buon appetito a tutti!!!



partecipo anche a

2 commenti:

  1. Mmmhhhh!!!Lo mangerei dalla foto, mi mandi una fetta per posta?

    RispondiElimina
  2. ti è venuta moooolto bene!!!!! complimentoni!!!
    hai fatto delle ottime ed originali varianti... e deve essere venuta golosissima!!!
    bravissima!!!!
    ....massima fonte di ispirazione? eheheh, così mi fai arrossire!!!!
    un abbraccio!!!

    ps: 3^ posto meritatissimo (anzi, ti meritavi il 1^)!!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails