giovedì 24 novembre 2011

FINALMENTE ANCHE IO BABA'!

Per questa ricetta non potevo che affidarmi a lei, la mitica Dolcev i cui babà ormai spopolano il web! Se vedete le sue foto potete capire fin dal primo sguardo che non è possibile sbagliare, la ricetta è proprio quella giusta!
Vi riporto fedelmente le sue dosi e la sua modalità di esecuzione avendo rispettato per filo e per segno entrambe!
295 gr di farina manitoba io Molino Chiavazza(25 gr vi serviranno per il lievitino)
18 gr di lievito di birra
40 gr di zucchero (+ 1 cucchiaino per il lievitino)
105 gr di burro morbido in.al.pi.
4 uova 
un pizzico di sale
panna hulalà e goccie di cioccolato per decorare

Iniziamo dal lievitino: sciogliamo il lievito in un cucchiaio di acqua con un cucchiaino di zucchero, uniamo i 25 gr di farina manitoba e lasciamo lievitare fino al raddoppio.



 Mettiamo poi il lievitino nella ciotola dell'impastatrice, aggiungiamo 270 gr di farina manitoba, 40 gr di zucchero, un pizzico di sale e lavoriamo il tutto; aggiungiamo le uova una alla volta e solo all fine i 105 gr di burro.
A questo punto bisogna lavorarlo tantissimo fino a che non si arrivi ad una consistenza soda ma elastica; lo lasciamo lievitare fino al raddoppio.
Procederemo poi sgonfiando l'impasto e procedendo alla mozzatura ottenendo cioè dal singolo impasto, tante palline della grandezza tale da riempire a metà gli stampi dei babà precedentemente imburrati: Dopo questo passaggio lasciamo di nuovo a lievitare per quasi 2 ore fino a quando l'impasto, se messo nella giusta dose e proporzione rispetto alla grandezza dello stampino, uscirà fuori formando quella cupolotta tipica del babà.
Inforniamo a 200° per ca 25 minuti, lasciamo poi raffreddare, sformiamo e facciamo asciugare ben bene per diverse ore; infine procediamo con il bagno per il quale occorreranno:
750 ml di acqua
300 gr di zucchero
la buccia di un limone
300gr di zucchero,
la buccia di un limone
250 ml di rum più mezza fialetta di aroma al rum.
Facciamo bollire acqua zucchero e buccia di limone e a fuoco spento aggiungiamo il rum.
Quando la bagna sarà tiepida, immergiamo i babà, li ruotiamo e poi quasi li strizziamo per farli assorbire quanto più liquido possibile e li poniamo a testa in giù, bagnandoli ancora ogni tanto.
Infine li si lucida con marmellata di albicocche sciolta a fiamma molto bassa e se si desidera si procede con un'eventuale farcitura o decoro, nel mio caso panna assoluta e panna con goccie di cioccolato.




2 commenti:

  1. I baba!! quanti ricordi, la mia zietta me ne portava sempre una vagonata!

    Ti va di sperimentare la cottura al vapore?? Ti aspetto con un fantastico premio in palio!

    http://www.archcook.com/2011/11/una-nuova-sfida-contest-cottura-al.html

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails