lunedì 30 novembre 2009

Lasagne fatte in casa



Per la pasta:
200 gr di farina 00
100 gr di semola
3 uova
1 filo d'olio e 1 presa di sale
Il procedimento è sempre lo stesso ovvero lavorare a mano o in una planetaria le farine con le uova (aggiunte sempre una alla volta e sempre dopo il totale assorbimento della precedente) e aggiungere sale ed olio. formare una palla e fare riposare.
 Per il condimento
2 bottiglie di passata di pomodoro
1 pezzo di salsiccia,
500gr di carne macinata
1 uovo
prezzemolo
2/3 melanzane
500 gr di ricotta
2 mozzarelle
parmigiano e pecorino
vino rosso
sale pepe
curry, noce moscata
olio ed aglio

Per prima cosa preparofaccio soffriggere aglio ed olio, poi aggiungo un pezzetto di salsiccia faccio rosolare ed verso la salsa; faccio cuocere a fuoco lento con coperchio e appena inizia a rapprendersi aggiusto di sale ed aggiungo un bel bicchiere abbondante di vino rosso e completo la cottura.
Procedo con le melanzane che taglierò a dadini e che  farò cuocere in padella con aglio ed olio e sale.
Mi preparo poi la carne macinata ed aggiungo un uovo, sale, pepe, prezzemolo, aglio finemente tritato, curry e noce moscata; amalgamo bene il tutto e lascio insaporire.



Torno alle mie melanzane che metterò in un recipiente insieme ad un filo d'olio ad un pezzettino d'aglio ed al pepe (e sale se ve ne fosse ancora bisogno) e le frullo. La purea così ottenuta la andrò ad aggiungere alla carne macinata, dalla quale ora, posso ricavare le mie polpette. In realtà queste andrebbero fritte ma dato l'elevata sostanziosità di questo piatto, ho pensato di cuocerle al forno e vi assicuro che sono ottime.


                         
Ora ,ritorniamo alla nostra pasta ed andiamo a stenderla ( io ho usato la sfogliatrice arrivando fino alla misura 5, cioè la penultima) ed a ricavare i nostri rettangoli di pasta;


essendo pasta fresca, dovremo per forza darle una sbollentata prima di infornarle e quindi mettiamo sul fuoco una pentola possibilmente alta, ed appena l'acqua inizia a bollire caliamo max 3 pezzi di pasta per volta per evitare che si attacchino e le tiriamo fuori appena queste salgono a galla (questione di secondi).
Per ovviare il pericolo che la pasta si attacchi in cottura , come dice la mia nonna, aggiungo dell'olio nell'acqua. Una volta pronte le stendiamo su un panno da cucina.
Iniziamo ad accendere il forno a 160° e prepariamoci tutti gli ingredientidavanti in modo da non poter dimenticare nulla e quindi, il sugo, le polpette, la ricotta ( che volendo si può lasciare intatta ma che io ho preferito comunque condire con sale e pepe), la mozzarella tagliata a dadini e ben strizzata , il parmigiano ed il pecorino.
Prendiamo una teglia ( io 35x26) e ne ricopriamo il fondo con il sugo e qualche noce di burro ed iniziamo a stendere le nostre lasagne; una volta ricoperto il fondo con la pasta passiamo a condirla con uno strato di salsa, una cosparsa di ricotta, mozzarella e polpettine ed infine cospargiamo con abbondante parmigiano; fatto ciò ricopriamo nuovamente con le lasagne e continuiamo fino ad esaurimento ingredienti!



Io sono riuscita , con questo quantitativo di impasto (300 gr di farina ) e con una teglia dalle suddette dimensioni a fare una lasagna di 4 strati di goduria!!
Con questa ricetta partecipo alla raccolta Come una volta



1 commento:

  1. Cavoli che piattone!!! Non mangio per una settimana io dopo una fetta di questo!!! Ottima ricetta per la mia raccolta, grazie!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails