domenica 24 gennaio 2010

Pastillage

Ecco una variante della pasta di zucchero, utilizzata per la preparazione di decorazioni ma non tanto per la copertura in quanto innanzitutto prevede un ingrediente un pò particolare, ovvero l'aceto, che seppure in percentuale piccolissima, potrebbe risultare fastidiosa a contatto col sapore di una torta e poi perchè seppur morbidissima nel momento in cui si lavora, quando secca e solidifica è di una consistenza molto più dura rispetto alla normale PdZ. La ricetta l'ho scoperta sul sito di Chiara ed è la seguente:(P.S. vi posto le dosi che ho utilizzato che sono esattamente il doppio di quelle proposte sul sito ):
850 gr di zucchero a velo
150 gr di maizena
10 gr di colla di pesce
30 gr di glucosio
15 gr di aceto
90 ml di acqua
Il procedimento è lo stesso della PdZ ovvero metto in ammollo la gelatina per 10 minuti nello stesso pentolino che poi userò per la preparazione; aggiungo poi l'aceto ed il glucosio e faccio sciogliere bene il tutto. Aggiungo poi questo liquido nell'impastatrice dove avrò già messo lo zucchero e la maizena e faccio andare alla velocità minima fin quando inizierà a formarsi una palla che poi continuerò a lavorare su un piano da lavoro. La cosa diversa rispetto alla PdZ è che andremo a lavorarla su un piano leggermente unto di margarina e con le mani anche unte sempre di margarina quindi senza maizena che andrebbe a seccarla troppo. Va conservata sempre strofinandola con la margarina, avvolta in pellicola.
Purtoppo non ho contributi fotografici da mostrare perchè l'ho qusi subito utilizzata per sperimentare una tecnica di decorazione di cui vi parlerò a breve. Prometto che appena la rifarò non mancherò di scattare delle foto!!!

2 commenti:

  1. Quante scoperte nuove! Buono a sapersi ;-)

    RispondiElimina
  2. complimenti hai un blog davvero splendido e utile, mi unisco subito!!!!!! Ti aspetto passa anche dalla mia "blog-pasticceria"!!!!!!! ciaooooooooo

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails